MENU

Paris avrebbe potuto vincere la coppa del mondo di sci senza infortunio?

SPORT E TEMPO LIBERO - 25 01 2020 - Redazione

CONDIVIDI

/sci

I sogni di portare a casa la Coppa del Mondo infranti proprio in un momento delicato e decisivo della stagione e c’è la sensazione che questa sfida che attende Paris potrebbe essere ancora più dura e difficile. Infatti, Dominik, nel corso di un allenamento di SuperG a Kirchberg, si è rotto il crociato e deve chiudere in anticipo la sua stagione sportiva.

 

Un vero e proprio dramma sportivo, dal momento che Paris era uno dei favoriti per la vittoria finale della Coppa del Mondo di sci. In effetti, anche i bookmakers hanno dimostrato più di una volta di tenere in grande considerazione l’Italiano per il primo posto. Adesso, chiaramente si abbassano le quote dei suoi rivali: per scommettere sullo sci ci sono tante piattaforme dedicate, ma è importante scegliere solo quelle che abbiano il marchio AAMS. Oltre a puntare sulle varie discipline sportive, lo si può fare anche sulle slot online che rappresentano un divertimento di non poco conto. Nei casinò online migliori c’è una tale varietà di slot, in modo particolare dal punto di vista grafico, che diventa difficile anche solo sceglierne una.

 

C’erano margini per poter sognare l’impresa in Coppa del Mondo

Un vero e proprio peccato, dal momento che, in questa stagione, l’atleta italiano aveva iniziato davvero con il piede giusto. Infatti, Paris aveva trionfato nelle due discese che si sono svolte in quel di Bormio, ma non solo. Ha dimostrato di avere testa e grande controllo del corpo in discesa, raccogliendo ben tre secondi posti, nel superG e in discesa a Lake Louise, così come nella discesa di Wengen.

 

Paris occupava, in questo momento, il quarto posto, appena fuori dal podio, nella classifica di Coppa del Mondo, avendo in dote 556 punti, mentre era al secondo posto nella classifica di discesa, avendo ottenuto fino ad ora 384 punti, solamente a 16 lunghezze rispetto al rivale che si trova in prima posizione, ovvero Feuz.

 

Cosa è successo nell’allenamento a Kirchberg

L’incidente che Dominik Paris ha subito in allenamento non è di quelli da sottovalutare. L’atleta azzurro, infatti, si è rotto il crociato anteriore del ginocchio destro, ma si è verificata anche una microfrattura alla testa del perone. Si trovava in allenamento insieme a tutta la squadra a Kirchberg, con l’intento di cominciare a prepararsi per il trofeo Hahnenkamm, che si svolgerà nel corso del prossimo weekend.

 

Purtroppo, si tratta di un infortunio ben conosciuto anche da tante altre stelle di questo sport, che prima di Paris hanno dovuto fare i conti con la sfortuna. Nel dettaglio, Paris è scivolato su una curva e, come lui stesso ha tenuto a precisare, lo sci interno è stato quello che ha preso troppo sulla neve. Fin da subito, l’atleta azzurra ha compreso perfettamente la gravità del suo incidente.

 

E la diagnosi non ha fatto altro che confermare quelle che erano le preoccupanti sensazioni del post-infortunio. Adesso Paris dovrà osservare un periodo di assoluto riposo e poi sottoporsi ad altri test ed esami per capire come procedere con la fase di recupero. Ovviamente servirà avere pazienza, ma tutti sono sicuri che Paris tornerà in tempo per l’appuntamento mondiale di Cortina 2021 e, soprattutto, in grande forma per quella data.

 

Paris ha già vinto due medaglie iridate, ovvero quella dal metallo più prezioso in superG nel 2019 e la medaglia d’argento in discesa nel 2013. Per quanto riguarda l’obiettivo Giochi Olimpici, che si svolgeranno nel 2022, quinci c’è tutto il tempo per ritrovare la condizione dei giorni migliori, Paris effettivamente ha tanto da “vendicare”, dal momento che ai Giochi Olimpici del 2018 aveva colto solamente un quarto posto, appena fuori dal podio, senza riuscire quindi ad andare a medaglia.

LASCIA UN COMMENTO:

DEVI ESSERE REGISTRATO PER POTER COMMENTARE LA NOTIZIA! EFFETTUA IL LOGIN O REGISTRATI.

0 COMMENTI