MENU

Il sentiero dei kamikaze

CRONACA - 22 06 2022 - Bernardo Gabriele Ferrari

CONDIVIDI

/sentiero dei pellegrini

Non mi riferisco al sentiero che costeggia il lago di Poschiavo, che dopo un incidente mortale è stato privato di alcune panchine in punti panoramici.

Il Podestà di Poschiavo, a suo tempo, ha voluto cautelarsi mettendo i cartelli della foto.

 

Parlando di Kamikaze non mi riferisco al "vento divino" che aveva distrutto la flotta cinese che voleva invadere il Giappone.

Non mi riferisco neppure ai piloti giapponesi che si immolavano con i loro aerei contro le navi americane, nel 1945, facendo danni enormi.

Forse per questo gli americani hanno battezzato i loro droni kamikaze che regalano all' Ucraina.

 

Con sentiero dei kamikaze mi riferisco al Sentiero dei pellegrini. Parte dal Ponte dei Sospiri per arrivate alla millenaria chiesetta xenodochio di S.Perpetua. Solo degli aspiranti suicidi possono pensare di transitare su un sentiero simile.

 

Guardate le foto che valgono più di mille parole.

Le strade, come al crot dei carabinieri, da dove parte la MULATTIERA DI SANTA PERPETUA, come anche i sentieri, possono franare e deteriorarsi.

BEATI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ, che hanno cura del proprio territorio e vogliono fare turismo.

 

" il cittadino tiranese "

Bernardo Gabriele Ferrari

GALLERY

LASCIA UN COMMENTO:

DEVI ESSERE REGISTRATO PER POTER COMMENTARE LA NOTIZIA! EFFETTUA IL LOGIN O REGISTRATI.

1 COMMENTI

22 06 2022 15:06

unas

E già, viene istintivo il paragone con una valle geograficamente distante uno sguardo ma lontana anni luce dal punto di vista gestionale... E le mille considerazioni su come il nostro patrimonio, di gran lunga più ampio e variegato, potrebbe e dovrebbe essere fruttuosamente valorizzato, sono in realtà fuori portata, come i sogni. Troppo al di sopra del livello minimo di decenza, a cui non arriviamo e, peggio, nemmeno tendiamo. Per colpa anche della nostra indolenza ma anche semplice distrazione, di tutti o quasi, amplificata man mano che si salgono le scale dei palazzi del potere inutile. Penso ai cinghiali, ratti, nutrie, gabbiani e falchi che dominano la ex caput mundi... A questa, somigliamo, troppo.