MENU

L'angolo verde : l'Altea

CULTURA E SPETTACOLO - 02 08 2022 - A. S.

CONDIVIDI

/Altea

L'alhaea officinalis (altea), il cui nome botanico deriva dal greco althain che significa curare, è chiamata anche amica del povero poiché in virtù delle sue proprietà medicinali nel passato consentiva di curarsi senza dover ricorrere a costose cure mediche. Infatti, nel medioevo era ampiamente coltivata nei giardini di monasteri e conventi.

  È una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle malvacee e presenta un fusto eretto che può raggiungere i 150cm di altezza; le foglie di colore grigio-verde sono ricoperte da una folta peluria e i fiori possono avere tonalità rosa o bianca. Fiorisce tra maggio e settembre e il suo habitat naturale è nei luoghi umidi e paludosi, a ridosso di canali.

  Dell'altea si utilizzano radici, foglie e fiori e tutta la pianta possiede eccellenti proprietà emollienti e lenitive.

  L'infuso di foglie o fiori svolge un'azione decongestionante del cavo orale e delle vie respiratorie, ha azione sedativa in caso di attacchi di tosse secca e stizzosa (quasi tutti i sciroppi contengono l'altea), serve a ridurre le infiammazioni dentali o gengivali e protegge le mucose intestinali; può essere utile anche in caso di insufficienza renale di cani e gatti.

 La radice, che deve essere raccolta con parsimonia non prima del mese di settembre, se ridotta in polvere e sciolta in acqua zuccherata origina un composto che spalmato sulla cute è un valido aiuto in caso di dermatiti, acne e  ustioni leggere.

 Nella medicina popolare francese le radici venivano polverizzate e impiegate nella preparazione di caramelle morbide dette paté de guinauve, e sono indicate nelle infiammazioni del cavo orale in caso di tosse.

 Nella bergamasca le tenere foglie e i fiori sono ingredienti delle insalate primaverili, e quelle più grandi vengono impanate e fritte o inserite nelle zuppe.

 Nel linguaggio dei fiori all'altea è stato attribuito il significato di beneficenza.

LASCIA UN COMMENTO:

DEVI ESSERE REGISTRATO PER POTER COMMENTARE LA NOTIZIA! EFFETTUA IL LOGIN O REGISTRATI.

0 COMMENTI