MENU
INTORNO TIRANO CONSIGLIA
evento mosaico

12 05 2021

Libreria Il Mosaico

Il Medioriente fra Trump e Biden (2016-2021)

Appuntamento giovedì 13 maggio alle ore 21.00 sulla pagina Facebook della Libreria Il Mosaico di Tirano.

 

L'ascesa al potere di Biden negli USA sembra poter portare qualche elemento di novità nel complesso contesto mediorientale. I toni del confronto con l'Iran si sono assopiti e le monarchie del Golfo hanno dovuto adeguarsi. Ma la guerra civile in Yemen fa più morti che mai, e le tensioni civili in Iraq, Giordania e Libano fanno temere il peggio, mentre la crisi economica in Iran mette a dura prova la popolazione. La riconciliazione libica, nel frattempo, segna punti a favore della pace, ma non sarebbe stata possibile senza l'intervento della Turchia, che ha segnato un buon successo anche in Siria nel costringere i curdi a rinunciare alla propria autonomia tornando sotto l'ombrello di Assad. Gli accordi di Abramo, infine, se segnano da un lato la conclusione di un sessantennale conflitto fra la maggior parte dei paesi del Golfo e Israele, seppelliscono dall'altro una volta per tutte la possibilità di una riconciliazione fra israeliani e palestinesi, e rafforzano la paura iraniana di una aggressione coordinata.
Ne ragioniamo con Massimiliano Trentin, storico del Medioriente, docente associato dell'università di Bologna.

Cristina Fontana

03 05 2021

Novità

Benessere emozionale: a Poschiavo apre uno studio di Counseling

Presso il Centro Sanitario Valposchiavo, con l'inizio di maggio ha aperto al pubblico un nuovo studio diretto da Cristina Fontana. Valtellinese, infermiera presso l'Ospedale San Sisto, ha recentemente terminato un percorso formativo a Lugano (Ticino) ottenendo il Diploma di Counselor Relazionale in PNL (Master in Programmazione Neuro Linguistica ). Grazie a questa specializzazione ha deciso di fornire un servizio pubblico di Counseling, un termine che, soprattutto alle nostre latitudini, non è molto conosciuto.

 

"Il Counseling - spiega Cristina - è una relazione di aiuto e consulenza che favorisce il benessere, rivolta a persone sane che si trovano in un momento di difficoltà, stress, solitudine o cambiamento nella propria vita e che vogliono intraprendere un percorso di crescita personale, per migliorare forza interiore, autostima, motivazione e determinazione". E' adatto a qualsiasi età con percorsi personalizzati in studio o in modalità online, ma anche per consulenze in contesti sanitari, scolastici, sportivi o aziendali.

 

“L’approccio del Counselor - spiega Cristina - prevede che la persona voglia “lavorare su di sé” per migliorare come si sente e questo metodo offre uno spazio protetto e discreto dove trovare ascolto, empatia, sostegno e riflessione senza giudizio, ma anche stimolo e strategie di auto-motivazione e coaching (orientamento) per potenziare le risorse personali necessarie a raggiungere risultati". In questo senso può offrire anche affiancamento aziendale finalizzato al raggiungimento di obiettivi di miglioramento avendo, come valori cardini, la produttività e il benessere individuale delle persone.

 

Questo metodo favorisce l’apprendimento delle tecniche di comunicazione efficace e del pensiero positivo, per conoscere e gestire le proprie emozioni, operare scelte e comportamenti utili, personalizzare delle strategie, superare i conflitti a favore di relazioni di intesa, mantenere l’equilibrio e facilitare il raggiungimento di risultati a casa, nello sport, a scuola, in azienda.

 

Attività professionale emergente sempre più apprezzata per concretezza ed efficacia, il Counseling promuove l’attenzione della persona a prendersi cura di sé per mantenersi in salute a favore di una vita serena e di qualità attraverso il buon uso delle parole e delle domande, ma anche attraverso strumenti come PNL, mindfulness (moderna tecnica di meditazione), tecniche di respirazione e rilassamento, visualizzazioni guidate, stimolazione basale e sensoriale, aromatouch con oli essenziali.

 

Professionalmente, la passione di Cristina per la cura degli altri, nasce con la laurea in infermieristica (Milano,1999). "Il lavoro di infermiera - spiega - mi consente di prendermi cura delle persone in ambito sanitario. L’interesse nel capire il ruolo delle emozioni nelle scelte e nei comportamenti delle persone mi ha stimolata a continuare gli studi apprezzando sempre di più il valore della consulenza relazionale. Il Counselor- aggiunge - non è un medico e neanche uno psicologo, se pur sia possibile la collaborazione per finalità specifiche nel rispetto dei ruoli".

 

Si tratta di un facilitatore, un consulente professionista riconosciuto e tutelato dall’Sgfb, Associazione Svizzera di Consulenza, per la quale Cristina è affiliata e attraverso la quale si sta preparando all’Esame Federale in Operatore Socio-Psicologico. Per chi fosse interessato, è possibile raggiungere Cristina tramite i seguenti contatti: 

una divisa per nino_incontro online

17 04 2021

Libreria Il Mosaico

"Una divisa per Nino. Il fascismo narrato ai bambini"

Appuntamento martedì 20 aprile alle ore 17.30 sulla pagina Facebook della Libreria Il Mosaico di Tirano.

 

Come può un bimbo affascinato dalla divisa, dalla sicurezza e dalla forza che promana la figura del Duce, scegliere di non indossare quella divisa e di rifiutare ciò che il fascismo significa?

 

La Mantia (autrice del testo) e Matteo Mancini ce lo raccontano dialogando con Paola Trotti, docente. Interverranno Egidio Melé, presidente dell'ANPI provinciale e Fabio Panighetti, rresponsabile sezione ANPI di Tirano.

Riace. Musica per l'umanità

15 04 2021

Libreria Il Mosaico

"Riace. Musica per l'umanità". Un nuovo umanesimo integrale contro ogni legge ingiusta

Appuntamento sabato 17 aprile alle ore 17.30 sulla pagina Facebook della Libreria Il Mosaico di Tirano. Con la partecipazione straordinaria di Mimmo Lucano, sindaco di Riace, e di padre Alex Zanotelli.

 

La vicenda di Riace ha portato all’attenzione dell’opinione pubblica alcuni interrogativi che, in un periodo come quello che stiamo vivendo, non possono più essere ignorati. Le leggi devono essere sempre rispettate, anche quando ingiuste, oppure la disobbedienza civile può ancora incidere sulla nostra società? Riace e il suo sindaco hanno offerto un modello di convivenza pacifica e plurale, oltre che virtuosa per il territorio.
Ne parliamo coi curatori del volume, Laura Tussi e Fabrizio Cracolici, e alcune di alcune delle figure che, negli ultimi anni, si sono contraddistinte per il loro impegno civile, padre Alex Zanotelli e Alfonso Navarra. Musica di Resistenza di Renato Franchi.

 

Il ricavato del libro Riace, Musica per l'Umanità sarà devoluto al progetto in aiuto dei bambini farfalla di Gaza.

Alimentari Zampatti, ricarica elettrica

09 04 2021

Novità

Alimentari Zampatti a Lovero: fare la spesa in modo ecologico e intelligente

A partire dalla metà del mese di marzo, l'Alimentari Zampatti di Lovero ha messo a disposizione dei propri clienti, gratuitamente, una colonnina per la ricarica di auto elettriche.

 

La palina scelta è quella di Repower: la multinazionale con sede a Poschiavo, infatti, tramite il piano “Verde Dentro”, garantisce la fornitura di energia elettrica da fonti 100% rinnovabili. “Siccome l'innovazione è importante – ha commentato il gerente Federico Zampatti – abbiamo deciso di offrire un servizio ecologico sia ai clienti locali che a quelli di passaggio: in questo modo, il nostro supermercato diventa un punto dove rifocillare i propri mezzi e il proprio fisico”.

 

La colonnina installata, con una potenza di 7 KW (a differenza dei 3 KW solitamente presenti nelle utenze domestiche), permette di aggiungere, con una permanenza del tempo necessario a fare la spesa, un'autonomia di circa venti chilometri. In poche parole, la spesa per lo spostamento viene azzerata. Anche per chi viaggia con la bici elettrica, il personale del supermercato si mette a disposizione per la ricarica delle batterie.

 

Approfittando di questa importante innovazione, Alimentari Zampatti ha pensato anche di rendere più ecologica la consegna a domicilio della spesa. A questo proposito, è stata acquistata una bici elettrica cargo dalla tiranese Rinaldi Telai. “Parte delle consegne – spiega Federico Zampatti – clima e volume permettendo, avverranno in questa modalità: oltre che essere un'azione più ecologica e divertente – conclude – permette anche, cronometro alla mano, delle consegne più rapide sulle brevi distanze”.

"Valtellina in alto i calici", evento mosaico

07 04 2021

Libreria Il Mosaico

"Valtellina in alto i calici", la nuova guida enologica di Sara Missaglia e Paolo Stecca

Appuntamento per venerdì 9 aprile alle ore 20.30 sulla pagina Facebook della Libreria Il Mosaico di Tirano.

Originalità e novità di una non-Guida. Nessuna presunzione di stilare classifiche, ma uno strumento di consultazione agile e versatile per conoscere la Valtellina e i suoi vini, in un percorso tra produttori, vigneti, storia, cultura ed enogastronomia. I vignaioli presentati nel libro (aderenti al Consorzio Tutela Vini di Valtellina) sono descritti in modo autentico e diretto, nel loro legame forte e imprescindibile con la Madre Terra: un vignaiolo complice e mai sfruttatore della vigna, con la quale condivide linfa e radici (simboliche e non).


Ne parliamo con gli autori, con Casimiro Maule celeberrimo e enologo e con Sonia Bombardieri, vicesindaco di Tirano. Conduce Luca Gobetti, degustatore aderente ONAV.

san vittore mauro

01 04 2021

Ricerca di lavoro

Il Comune Parrocchiale Cattolico Romano di Poschiavo ricerca un custode/sacrista

Il Comune Parrocchiale Cattolico Romano di Poschiavo

RICERCA

un custode/sacrista part-time (20-30%) che metta a disposizione le proprie competenze per assicurare la sorveglianza, la manutenzione e la pulizia degli immobili per mantenerli accoglienti.

………………………………………………………………

Il/la candidato/a ideale possiede i seguenti requisiti:

  • diploma ad indirizzo tecnico;

  • patente di tipo B;

  • eventuale esperienza di lavoro in attività di manutenzione;

  • buone capacità critiche, spirito di osservazione e di iniziativa;

  • capacità organizzative, flessibilità e predisposizione ai rapporti interpersonali.


Tutti coloro che sono interessati ad inviare la propria candidatura possono farlo inoltrando la documentazione usuale all’indirizzo mail andrea.zanolari@plozzawinegroup.ch entro il 23 aprile 2021.

Piatti solido

26 03 2021

Sconfinando

Le pulizie di primavera consapevoli

È ora delle pulizie di primavera, favorite anche dalla impossibilità di utilizzare il nostro tempo libero fuori da casa.  Questi sono anche periodi di riflessione: la pandemia ci ha costretto improvvisamente a riconsiderare i nostri stili di vita, a valutare ciò che è importante e ciò che è superfluo per ciascuno di noi.

 

Con il consueto articolo del mese, vi presentiamo delle possibilità per cambiare le nostre abitudini, cominciando da cose semplici come le pulizie domestiche.  Siamo cresciuti bombardati da pubblicità che impongono di acquistare prodotti diversi e iper-specifici per ogni superficie e materiale che abbiamo in casa. Sorge naturale domandarsi se abbiamo veramente bisogno di riempire gli armadi e inondare l’ambiente di sostanze chimiche dai dubbi effetti sulla nostra salute, su quella dei nostri amici animali e sulla natura in generale. E quanta plastica inutile contribuiremo a far produrre?

 

La nostra idea è quella di diffondere un maggiore uso di prodotti con componenti più semplici e naturali, che è possibile usare in molti differenti modi, cambiando semplicemente dosi e diluizioni.

Siamo convinti che una migliore scelta e utilizzo dei prodotti, anche con attenzione alla quantità usata, possa portare un vantaggio sia al nostro pianeta che al nostro portafoglio.

Facciamo l’esempio dell’acido citrico: è un acido più forte dell’aceto e più efficace, naturale perché diffuso in tutti gli organismi viventi e ricavabile dal succo di limone. Comprandolo in polvere e diluendolo, si possono sostituire facilmente ben quattro prodotti per la pulizia della casa: disincrostanti, anticalcare, brillantanti e ammorbidenti.

 

E che dire di un prodotto che può igienizzare e sbiancare il bucato? Il percarbonato in vendita presso il negozio “Sconfinando “è utilizzabile sia in lavastoviglie che per il bucato ed è attivo già a 30 ° C, permettendo quindi un risparmio anche di energia.

Per chi invece non se la sente di misurare, pesare o “fare l’alchimista”, è disponibile in negozio un’ampia scelta di detersivi, in contenitori o anche sfusi, che contengono gli ingredienti menzionati. Inoltre, sono presenti vari tipi di detersivi solidi, come i classici Sapone di Marsiglia e sapone di Aleppo o per i piatti.

 

Infine segnaliamo un’altra novità: spugne e panni multi-uso in fibra di cellulosa o in Bamboo, biodegradabili al 100%.

Se hai domande o vuoi approfondire, i volontari possono fornirvi spiegazioni e indicazioni sull’uso di ogni prodotto, o leggere i materiali presenti in negozio.

Ci trovate presso la Bottega del commercio equo e solidale di Tirano in Largo Pretorio 3/5 o seguirci sulle pagine Facebook e Instagram.

civati, mosaico tirano

01 03 2021

Libreria Il Mosaico

"Una posizione invidiabile", colloquio con Pippo Civati

Appuntamento venerdì 5 marzo alle ore 18.00 sulla pagina Facebook della Libreria Il Mosaico di Tirano.

Perdere il proprio seggio in Parlamento può lasciarti dell'amaro in bocca, ma ti dà una grossissima opportunità: quella di guardare alle cose della politica con uno sguardo più limpido, e con una libertà di parola che prima non avevi - o non ti potevi permettere.

 

Pippo Civati, fondatore di "Possiamo", gruppo politico della sinistra parlamentare, ha messo nero su bianco questa esperienza e ha dato corpo a un testo di riflessioni brevi, incisi, valutazioni e intuizioni riguardanti i fatti politici italiani accaduti nei due anni successivi al suo insuccesso elettorale. Con lui rifletteremo soprattutto sul destino di una sinistra sociale che in Italia sembra incapace di formulare un progetto autenticamente popolare.

Una sanità per tutti in epoca di covid-19

26 02 2021

Libreria Il Mosaico

Una sanità per tutti in epoca di covid-19. Colloquio a più voci con Vittorio Agnoletto

Un'inchiesta indipendente sulla pandemia Coronavirus in Lombardia, Italia ed Europa. Come ripensare un modello di sanità pubblica. Appuntamento alle ore 21:00 di lunedì 1 marzo sulla pagina Facebook della Libreria Il Mosaico.

Com'è che la sanità italiana si è dimostrata così debole nella sua capacità di fronteggiare l'emergenza virale? E come mai la regione giudicata da tutti la più efficiente in campo medico, la Lombardia, ha dato risposte mediocri? Vittorio Agnoletto, medico, tra i più attenti osservatori della pandemia indaga con rigore le cause - remote e prossime - che hanno impedito di reggere all'onda d'urto del virus (dall'impreparazione degli amministratori al progressivo abbandono dell'assistenza territoriale e alla privatizzazione della sanità), e mette a confronto le modalità con le quali varie regioni italiane e i Paesi europei hanno reagito alla pandemia, approfondendo il caso della Lombardia.


Dialogheranno con Vittorio Agnoletto due giornalisti, Laura Tussi e Mimmo Laghezza. Sarà ospite della trasmissione Annalisa Adamo, assessore agli affari generali comune di Taranto.


Intervento di Fabrizio Cracolici di Memoria e Futuro. Allieterà l'incontro la chitarra di Renato Franchi.

"Odiodio", il nuovo romanzo di Andrea Salonia

25 02 2021

Libreria Il Mosaico

"Odiodio", il nuovo romanzo di Andrea Salonia. Colloquio con l'autore

"Odiodio", in nuovo romanzo di Andrea Salonia, colloquio con l'autore. Appuntamento domenica 28 febbraio alle ore 18.00 sulla pagina Facebook della libreria Il Mosaico di Tirano

"Dio" e "odio" oscillano nelle pagine del nuovo romanzo di Andrea Salonia, un viaggio dall’infanzia alla maturità del bambino, poi ragazzo, quindi adulto, Faustino. L'autore, già conosciuto e apprezzato per il suo precedente romanzo "Domani, arriveranno domani" (Mondadori) presta la sua abilità narrativa a creare un testo non convenzionale che ci restituisce il ritratto di un uomo pronto a rivedere ogni credo e ogni certezza, ma anche e soprattutto capace di scoprire il sacro in ogni più piccolo aspetto della vita, di decifrare la lingua dell'altro, di mettersi al servizio del destino e, ciononostante, continuare a combatterlo.

 

(elaborazione tratta dalla scheda editoriale di "Odiodio")

"Alla ricerca del principio d'ogni cosa"

14 02 2021

Libreria Il Mosaico

Alla ricerca del principio d'ogni cosa: il nuovo romanzo di Rosario Cinquerrui

Incontro online alle 20.30 di martedì 16 febbraio: clicca qui

"L'Italia senza la Sicilia - nota Goethe - non lascia nello spirito immagine alcuna"; e aggiunge, più con l'intento di suggestionare che di spiegare: "La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l'unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita“. "È in Sicilia - chiosa - che si trova la chiave di tutto".


Alla ricerca di questa chiave si mette il protagonista del romanzo di Rosario Cinquerrui, Lauro, in un ritorno alla sua Sicilia che rievoca il viaggio omerico verso Itaca: un viaggio interiore assai più che esteriore, destinato a non concludersi con l'approdo, bensì a proseguire sulle strade dell'isola sacra al dio sole.
(Alberto Gobetti)

turoldo, mosaico

10 02 2021

Libreria Il Mosaico

"David Maria Turoldo, il resistente": i testimoni raccontano

Segui l'evento su Facebook sabato 13 febbraio dalle ore 17.

In questo libro Guerino Dalola propone un trattato di ampio respiro sulla vita di David Maria Turoldo, poeta, filosofo, sacerdote, autore, traduttore, fondatore di riviste e giornali. La convinzione cristiana della dignità insopprimibile d'ogni uomo fece di lui un resistente antifascista, come osserva nella prefazione la giornalista Laura Tussi e Fabrizio Cracolici, e lo spinse a combattere tutta la vita contro ogni forma di oppressione, politica, sociale e culturale.


Il libro, scritto nell’ambito di ANPI Franciacorta Brescia, nasce dall'elaborazione delle testimonianze di chi ebbe frequentazioni assidue con Turoldo: Donatella Rocco, Antonio Santini, Mino Facchetti, Pierino Massetti, Gian Franco Campodonico. Il saggio è stato realizzato con il patrocinio di vari enti e associazioni.
Anche questo incontro/presentazione cade nell'ambito dell'iniziativa "Tirano città che legge" promossa dall'assessorato alla cultura della città di Tirano per incrementare la propensione alla lettura e la familiarità al libro.


(Estratto elaborato della presentazione editoriale a cura e responsabilità di Alberto Gobetti)

stemmi

03 02 2021

Libreria Il Mosaico

Dagli antichi stemmi ai nuovi brands

Giovedì 4 febbraio alle ore 20.30 sulla pagina Facebook de Il Mosaico

Rappresentazione di un potere sociale, ma anche volontà di dare al mondo un'immagine di sé. Questo il senso degli antichi stemmi, di cui le nostre comunità sono disseminate. Simboli di prestigio ma anche segni di un ruolo del quale si desidera essere riconosciuti pubblicamente, gli stemmi si sono evoluti con l'evolversi della società.

 

Quelli antichi, militari e aristocratici, spazzati via dalla rivoluzione borghese, hanno lasciato il posto a nuovi stemmi e a nuovi simboli, non meno pervasivi e non meno eloquenti dei precedenti - pensiamo ai brands delle grandi aziende. Con Marco Foppoli, esperto di araldica e creatore di stemmi, ragioneremo sugli ambiti di operatività di questo sapere, e della sua attualità in un mondo in cui tutto cambia tranne il bisogno di autorappresentarsi.
(Alberto Gobetti)


(L'incontro si svolge nell'ambito delle iniziative di "Tirano città che legge", sotto l'egida dell'assessorato alla cultura del Comune di Tirano).

evento mosaico olocausto

22 01 2021

Per non dimenticare

"Le pietre della memoria", incontro online organizzato da "Il Mosaico"

"Una persona viene dimenticata solo quando viene dimenticato il suo nome". Sulla base di questo principio Gunter Demnig, un artista tedesco, ha iniziato, già qualche decennio fa, ad apporre quelle che lui chiama "pietre d'inciampo" davanti agli accessi dei luoghi ove abitavano le persone deportate nei campi di concentramento: lastre in metallo di piccole dimensioni rivestono i blocchi dei pavimenti riportando il nome, gli estremi anagrafici e la data di deportazione nonché di morte di coloro prima abitavano lì.

 

Nel giro di pochi anni, l'atto artistico di Demnig è divenuto patrimonio d'azione comune a molti, in forza dell'originalità del suo messaggio: la memoria delle vittime non può essere riservata a un giorno particolare dell'anno, perché esse abitano in mezzo a noi e popolano il nostro spazio.


Di ciò e del senso più autentico dell'opera di Demnig, ma anche del significato di "fare memoria", ragioneremo insieme, via web sulla nostra pagina Fb, con le autrici di questo bel libro: Benedetta Rinaldi (che, fra l'altro, è tiranese) e Francesca Druetti.
All'evento, nato in collaborazione con l'Assessorato alla cultura del Comune di Tirano nell'ambito del progetto "Tirano città che legge", parteciperanno in diretta anche Sonia Bombardieri (vicesindaco) e Stefano Catone, coeditore di People.
(A.Gobetti)

CARICAMENTO...